La partita di Leo Messi contro il Valladolid

La partita di Leo Messi contro il Valladolid

17/02/2019 Off Di StatsCalcio

Ieri sera il Barcellona ha risposto alla vittoria pomeridiana dell’Atletico Madrid, una partita molto sofferta nel derby contro il Rayo Vallecano, vincendo per 1-0 contro il Real Valladolid.

Anche per i catalani la partita non è stata delle migliori, visto che la squadra di Valverde si è imposta solamente grazie a un rigore segnato da Leo Messi al 43′, senza trovare altre reti nonostante i 20 tiri tentati verso la porta degli avversari.

Lo stesso Messi, a 5 minuti dalla fine, si è fatto parare un secondo calcio di rigore, perdendo l’opportunità di firmare la sua doppietta.

L’errore dal dischetto non ha però impedito all’argentino di raggiungere un altro piccolo record: il numero 10 del Barcellona è arrivato a quota 30 gol segnati in stagione, ed è l’undicesima stagione consecutiva in cui Messi raggiunge questo traguardo.

La sua partita, come al solito, è stata decisamente interessante, con statistiche di rilievo.

Due le statistiche che balzano immediatamente agli occhi: i 12 tiri tentati dall’argentino e soprattutto le 8 occasioni create (molte delle quali sprecate poi, nella ripresa, da Luis Suarez).

La heatmap della partita di Messi, come sempre, è molto affollata e colorata, con il solito grande movimento su tutto il fronte d’attacco.

Anche la xG map della partita di Messi contro il Valladolid è molto interessante: in totale, 2.96 xG prodotti ieri, il dato più alto in stagione per Messi (che in stagione ha una media di 0.69 xG/partita).

Come sempre, quando si parla di Leo Messi, la sensazione è quella di essere di fronte a un calciatore che fa cose che gli altri possono solo immaginare.