Il confronto fra Cristiano Ronaldo e Martial dopo 104 partite allo United

Il confronto fra Cristiano Ronaldo e Martial dopo 104 partite allo United

04/02/2019 Off Di StatsCalcio

Il Manchester United sta risalendo lentamente la china in Premier League, e adesso gli uomini di Solskjaer guardano concretamente alla possibilità di avvicinarsi alla zona Champions League.

Se il recupero di Paul Pogba è stato quasi miracoloso, con il francese che, da quando è arrivato il nuovo allenatore, è un giocatore letteralmente rinato, anche altri calciatori della rosa dello United hanno trovato nuove energie in queste ultime settimane.

Uno di questi è Anthony Martial: e per il francese, anche per via di coincidenze di tipo temporale, è arrivato il momento di un paragone piuttosto importante.

Il Sun, in questi giorni, ha proposto un interessante confronto: i numeri di Cristiano Ronaldo e dello stesso Martial dopo 104 partite di Premier League con la maglia del Manchester United.

E siamo così sicuri del fatto che il confronto sia totalmente a favore del portoghese? Andiamolo a vedere caso per caso.

Dopo 104 presenze, Ronaldo era partito titolare 73 volte, mentre Martial 79, ma CR7 aveva più minuti (7.051 contro 6.958). Martial, però, ha segnato 10 gol più di Ronaldo, vale a dire 32 contro 22.

Ronaldo segnava un gol ogni 321 minuti, mentre Martial uno ogni 217. Meglio Martial anche per quanto riguarda gli assist (16 contro 14).

Interessantissimo anche il dato dei tiri: Cristiano Ronaldo, nelle sue prime 104 partite con la maglia dei Red Devils, ha tirato 344 volte, contro i 173 tiri di Martial: un tasso di conversione del 6.4% contro il più efficace 18.5% di Martial.

Ronaldo, però, aveva creato più occasioni da gol, 149 contro 122. Insomma, è vero che CR7, anche a Manchester, è venuto fuori sulla distanza – diventando poi dominante a Madrid – ma i numeri di Martial non sono forse proprio da buttare…