I dribblatori più efficienti della Premier League dal 2012 ad oggi

I dribblatori più efficienti della Premier League dal 2012 ad oggi

11/01/2019 Off Di StatsCalcio

La Premier League è un campionato tra i più fisici in Europa ma è popolato anche da calciatori con grandissime doti tecniche, in grado di dribblare con la stessa facilità con cui recuperano il pallone.

Spesso si pensa che i giocatori migliori nel dribbling siano i funamboli, trequartisti che puntano costantemente l’uomo e normalmente riescono a saltarlo, ma non sempre è così. O meglio, possedere doti tecniche superiori alla media non equivale sempre ad essere i più efficienti nel dribbling, come dimostrano queste statistiche raccolte da Opta in collaborazione con il portale Squawka.

Intanto facciamo una premessa: i dati considerati si riferiscono a partire dal 2012 e prendono in considerazione giocatori che, da quella data a oggi, hanno tentato almeno 200 dribbling.

Per efficienza nel dribbling si intende il rapporto tra quelli tentati e quelli andati a buon fine, in cui l’avversario viene saltato.

Andiamo quindi a vedere quali sono i dribblatori più efficienti:

Al primo posto troviamo, forse un po’ a sorpresa, Dembele del Tottenham, giocatore più conosciuto per altre caratteristiche così come Matic, al secondo posto di questa speciale classifica.

Dembele ha una percentuale di successo nei dribbling che sfiora il 78%, un dato piuttosto incredibile.

Molti dei giocatori in questa classifica sono centrocampisti centrali (oltre ai due già citati troviamo Pogba e Tourè), ruolo molto delicato in cui è importante non perdere il pallone per non regalare un attacco aperto agli avversari.

Molto interessante anche il dato di Hazard, che è vero si trova indietro rispetto ad altri in termini di efficienza, ma ha tentato una mole spropositata di dribbling (ben 1307) con una percentuale di successo del 62,7%.