I calciatori più espulsi nella storia della Serie A

I calciatori più espulsi nella storia della Serie A

11/01/2019 Off Di StatsCalcio

Quali sono i calciatori che hanno raccolto più cartellini rossi nella storia della Serie A?

Una domanda che ciclicamente balza nella testa degli appassionati di calcio del nostro campionato, e che ha un recordman ben preciso, che, a giudicare dai numeri di questa classifica, difficilmente verrà scalzato nel breve periodo.

Al primo posto della classifica dei calciatori più espulsi della storia della Serie A c’è infatti l’ex Atalanta e Juventus Paolo Montero: il difensore uruguaiano ha raccolto in carriera, nelle sue stagioni in Serie A, la bellezza di 16 cartellini rossi.

Quelli che inseguono più da vicino sono Gigi Di Biagio, Giulio Falcone, Cristian Ledesma e Sulley Muntari, tutti a quota 12. Nessuno di questi è in attività nel nostro campionato, quindi per ora non c’è pericolo che qualcuno di loro possa avvicinare il record di Montero.

Questa la classifica completa dei calciatori che hanno preso più espulsioni in carriera in Serie A.

Paolo Montero 16
Luigi Di Biagio 12
Giulio Falcone 12
Cristian Ledesma 12
Sulley Muntari 12
Giampiero Pinzi 12
Massimo Ambrosini 11
Giuseppe Bergomi 11
Giuseppe Biava 11
Daniele Conti 11
Fernando Couto 11
Felipe 11
Giorgio Ferrini 11
Francesco Totti 11
Amarildo 10
David Balleri 10
Giovanni Bia 10
Paolo Cannavaro 10
Matuzalém 10
Philippe Mexès 10
Siniša Mihajlović 10
Omar Sívori 10

L’unico calciatore ancora in Serie A in questa lista è Felipe: il difensore brasiliano della SPAL è a quota 11, ancora lontano da Montero comunque.

Curiosa la presenza di Francesco Totti, in questa classifica: l’ex capitano della Roma, infatti, si è visto sventolare sotto al naso ben 11 cartellini rossi in carriera, in Serie A.